Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Europa / Finlandia / Lapponia Low Cost in Inverno

Lapponia Low Cost in Inverno

Viaggiare low cost in Lapponia è possibile, certo il budget non può essere o stesso della Thailandia, ma ci sono diverse soluzione ottime. Per raggiungere Rovaniemi, ossia la città più grande della Lapponia Finlandese, ci sono due soluzioni principali, se si esclude l’autostop, un comodo volo diretto o un treno, meglio controllare le tariffe perché potrebbe essere più conveniente l’aereo del treno se comprato con il dovuto anticipo.

Guest House Borealis

La mia finestra alla Guest House Borealis

Una volta arrivati a Rovaniemi, almeno in aeroporto basta prendere il bus giallo che ferma in tutti gli hotel e guest house della città, ammettiamolo non sono tante, sono meno di 10, il prezzo è 6€ pagabili anche con carta di credito. Io ho alloggiato alla Guest House Borealis, a parer mio un ottimo compromesso, perché è economica, 50€ a stanza, con una fantastica cucina attrezzata, colazione inclusa e sauna, vicina al centro, perché con solo 10 minuti sei nella piazza principale e davvero a pochi passi dalla stazione dei bus e dei treni.

Ammetto che i ristoranti in Finlandia sono cari, ma tutte le volte che dormivo in guest house, cercavo di compare qualcosa al supermercato e cucinarmi. In Finlandia il cibo al supermercato non è per niente caro, neanche la frutta e la verdura, diversamente da quanto pensassi ed ogni supermercato ha un banco frigo che offre una varietà di piatti pronti, in effetti le indicazioni sono solo in suomi, quindi dovrete fidarvi della foto e affidarvi al caso, ma io lo trovo carino.

Come opzione diversa ho trovato un locale molto carino, Cafe & Bar 21,  che fa gofres salati, prezzi modici e contenuti, leggeri, io ho preso quello al salmone.

Se volete un’esperienza gourmet lappone anche se non è low cost, tutti mi hanno consigliato Nili, ma confesso che io non ci sono mai stata. Un caffè carino per prendere un the, un pranzo veloce o lavoricchiare al pc è Kauppayhtio, ha anche un negozio vintage all’interno.

Il fiume ghiacciato che attraversa Rovaniemi vi da la possibilità di fare diverse attività out door in autonomia. Per vistare la casa di Babbo Natale a Napapijri potrete prendere un bus pubblico, dato che è solo a 8 km dal centro cittadino, ma ammenocché non abbiate bambini piccoli ve lo sconsiglio fortemente, è un centro commerciale a tema natalizio.

Il fiume ghiacciato di RovaniemiIl fiume ghiacciato di Rovaniemi

Il fiume ghiacciato di RovaniemiIl fiume ghiacciato di Rovaniemi

Di sicuro vale la pena investire dei soldi in qualche attività outdoor come il safari con la motoslitta o con gli husky o le renne, per ottimizzare i costi, prenotate un’esperienza combinata in modo da prendere due mezzi in un’unica giornata, io vi consiglio quella motoslitta husky safari di Lapland Safaris.

Per l’aurora boreale, non prenotate nessuna escursione, sono soldi mal spesi a Rovaniemi, vicino allo Sky hotel c’è un ottimo punto di avvistamento, arrivate li a piedi o anche in taxi, risparmierete senza dubbio.

I Lapponi dicono che Rovaniemi è sud, in effetti per loro lo è, la vera Lapponia inizia a 300km a nord, vi consiglio un bus e attraversare il bianco paesaggio con la tenue luce del giorno.

Husky Safari in Lapponia

Un posto davvero bellissimo è Saariselka, un minuscolo paesino nel cuore della Lapponia. Nelle sue vicinanze c’è Kiilopaa una stazione sciistica famosa per avere una delle più antiche saune di fumo della Finlandia, informatevi sugli orari, mi sembra sia aperta solo il mercoledì e  il venerdì, esiste un trasporto pubblico che vi ci porta e potrete deliziarvi tra il cambio caldo freddo della sauna e l’acqua ghiacciata del lago.

Saariselka, è intorno a delle dolci colline, potrete deliziarvi in autonomie a scendere con uno slittino, i locali lo fanno anche di notte, se vi piace lo sci di fondo o le ciaspolate è il luogo ideale, basta affittare le attrezzature, anche qui io mi sono rivolta a Lapland Safaris. Per dormire, per comodità e perché era alta stagione ho scelto il Lapland Hotel Riekolinna, ammetto che gli standard sono buoni, c’è una colazione strepitosa, sauna in camera e palestra al piano terra.

Ho avuto la fortuna di uscire la sera con i ragazzi che lavorano a Saariselka per la stagione, mi hanno portato in locali davvero poco turistici, anche se devo ammettere che il paesino è minuscolo e semivuoto. A Teerenpesa, potete mangiare un ottimo hamburgher di renna, per dirlo io che non mangio panini che era buono, vuol dire che mi ha stupito davvero. Poi a bere al Panimo, uno di quei pochi posti al mondo dove si può ancora pagare il conto in pepite d’oro.

Per proseguire per Inari, il lago più grande della Lapponi che da il nome anche al suo minuscolo paesino, basta prendere un bus per Ivalo e una coincidenza per Inari, è molto facile; se però avete intenzione di andare dall’altra parte del lago, ad esempio a Nellim, vi informo che non ci sono mezzi pubblici e che quindi vi conviene affittare una macchina dato che le tariffe dei taxi sono salatissime.

Ciaspolata sul Lago Inari

Ciaspolata sul Lago Inari

Il paesino di Inari è davvero minuscolo, un hotel, un caffè, aperto solo d’estate, un negozio di souvenir, e un supermercato. Io ho alloggiato alla Guest House Villa Lanca, gestita da una signora con un sorriso molto generoso e con un alternarsi di ragazze giovani alla pari.

Guest House Villa Lanca

Guest House Villa Lanca

Le camere sono molto grandi, anzi direi che sono dei mini appartamenti con tanto di zona living e cucina, la sala in comune dove viene servita un’ottima colazione è totalmente in legno e in perfetto stile lappone, unico neo un bambino che correva al piano di sopra.. ma dopo tutto con i bambini bisogna essere clementi, o almeno io devo imparare ad esserlo.

Il Lago Inari è meraviglioso, un territorio sterminato, paesaggi stupendi da ogni altezza e prospettiva si vedano, io consiglio la ciaspolata in collina in modo da vedere il lago dall’alto e l’escursione in motoslitta dove silenziosamente attraversi questo immenso “mare” ghiacciato, visitando piccoli villaggi sulle coste, come la chiesa settecentesca di legno. Mi sono affidata a Visit Inari, che sono proprio di fronte la mia guest house, sono molto flessibili con gli orari conoscono bene il territorio. Per aspettare l’aurora basta scendere autonomamente sulle sponde del lago a circa 300m dal centro cittadino, una breve passeggiata che vi porterà nel profondo nero della notte che vi auguro venga illuminato di verde da una Northern Light.

La Finlandia è raggiungibile con voli diretti Ryanair prenotabili su Volagratis

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top