Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Europa / Islanda / Perchè andare in Islanda a Gennaio

Perchè andare in Islanda a Gennaio

Eccomi qua, pronta per partire per il mio ennesimo viaggio in solitaria, destinazione: Islanda!

Perchè ho deciso di partire per l’Islanda a Gennaio? Perchè facendo un’intervista a Manuela per il mio altro sito, mi ha raccontato che sono tre anni che lei cerca di vederla e che è un’esperienza davvero unica al mondo. Tra l’altro quest’anno dovrebbero esserci le migliori congiunture atmosferiche per vederla, peccato che la settimana in cui vado io ci siano brutte previsioni! Ma incrocio le dita ugualmente.

Dopo tutti i convegni di blogger ai quali sto partecipando ho deciso di sperimentare il potere del travel blogging e di cercare di farmi sponsorizzare interamente il viaggio. A Londra durante il WTM avevo conosciuto diversi tour operator e la responsabile del Visit Iceland, così mi sono data da fare con le email  e ho contattato tutte le agenzie che mi interessavano. Devo dire che sono rimasta esterrefatta dalla disponibilità e gentilezza degli islandesi, mi hanno risposto tutti! e tra l’altro tutti hanno dimostrato interesse a lavorare con me! Quindi l’itinerario del mio viaggio in Islanda sarà manipolato dai tour operator locali.

Ecco cosa farò.

Alloggerò al Reykjavik Downtown hostel, io sono da sempre una fautrice degli ostelli e questo e nuovo e in una posizione super centrale.

Appena arrivata lunedì, alle 21, partirà la mia prima ricerca dell’aurora boreale, in realtà sembra proprio che lunedì sia il giorno con le previsioni meteo  migliori quindi speriamo bene. L’escursione è organizzata da Reykjavik Excursions che ha un personale davvero fenomenale, mi hanno risposto subito e si sono offerti di sponsorizzare tutte le escursioni che volevo fare.

Martedì, giornata dedicata al Golden Circle, l’attrazione più tipica della zona. Anche questa giornata è offerta da Reykjavik Excursions. La giornata prevede la visita alle terme di Strokkur dove si assiste ad uno spruzzo alto 30 metri di acqua, la fantastica Cascata di Gullfoss profonda 32 metri, uno spettacolo di acqua dirompente, le attrazioni geologiche del Parco Nazionale di Pingvellir dove si vede la separazione tra le placche tettoniche delle Americhe e dell’Eurasia. e per finire Frioheimar Greenhouse un centro di coltivazione biologica, dove credo assaggeremo delle verdure del nord.

Mercoledì la giornata che tutte le donne mi invidieranno, sarò ospite del Blue Lagoon un centro termale nella campagna di Reykjavik, un posto da sogno e alle 12:30 avrò il mio massaggio in acqua, distesa su un lettino di gomma nell’acqua bollente mi faranno passare tutti i nervi che mi hanno fatto venire nell’ultima settimana.

Giovedì giornata dedicata alla barca! speriamo che il tempo mi assista. Alle 12:30 andrò a vedere le balene e la notte l’aurora boreale da mare, dire che sarà una giornata umida è un’eufemismo! Ma io provo tutto! La giornata è organizzata da Special Tours che ho conosciuto personalmente a Londra al WTM.

Venerdì ultima giornata sponsorizzata da Reykjavik Excursions si concluderà con la visita alle cascate Seljalandsfoss e Skogar, entrambe nella costa sud dell’isola. Dicono che ci siano dei paesaggi mozzafiato.

Tutti mi hanno detto che la vita notturna di Reykjavik è una delle attrazioni dell’isola e ho intenzione di dedicarmi a fondo al conoscere questa maniera di divertirsi nordica. A dire il vero vorrei concludere il tutto con un giro in moto slitta e l’Ice Hiking, ma ancora nn ho niente di certo.

Ogni mia attività verrà segnalata sui social con l’hashtag #IslandainInverno seguitemi!

3 commenti

  1. Ti seguirò senz’altro!
    Anch’io voglio andare in Islanda (quest’estate) ma ancora non ne so praticamente niente!

    Buon viaggio e buon divertimento!

    Ale

  2. Ciao
    Complimenti per il bel reportage! Ma come si fa ad ottenere sponsor per viaggiare me lo sono sempre chiesto? :-)) avrei dei bei viaggetti da proporre…
    Comunque cos’è serie…Anche a me piacerebbe visitare l’Islanda in inverno ma le temperature? Ci vogliono abiti pesanti?
    Ma la cosa che più mi interessa é la condizione delle strade? Perché io vorrei affittare un’auto e fare tutto il giro Ring Road…pensi sia fattibile?
    Grazie e complimenti ancora!!

    • Per avere sponsor devi fare un progetto di comunicazione e poi contattare i tuoi sponsor. Non in tutti paesi è facilissimo.
      In Islanda nn fa così freddo tra gli 8-4 di giorno poco meno di sera. Le strade sono perfette, affittare la macchina lo puoi fare, ma da solo te lo sconsiglio, c’è pochissima gente in inverno, se ti fermi per strada li resti!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top