Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Sudamerica / Argentina / La notte di Buenos Aires, fino all’alba a Palermo

La notte di Buenos Aires, fino all’alba a Palermo

Emisfero australe, architettura europea, animo latino la notte di Buenos Aires ha il mix ideale per soddisfare ogni gusto!

Una città che non dorme mai, nella quale puoi mangiare un asado anche alle 2 di notte, strade affollate fino all’alba una varietà di locali e stili di musica che non bastano 365 notti all’anno per vederli tutti.

A dire il vero sono andata due volte a Buenos Aires..nello stesso anno! questo vi dovrebbe far capire quanto amo questa città! Diciamo che se non fosse a 15h da casa dei miei e così grande ci vivrei con piacere, ma nel mentre ci vado a divertirmi. La prima volta che sono andata a Baires ho fatto la turista, ho visto la Casa Rosada e scattato tante foto, come al mio solito ho fatto un sacco di amicizie, così la seconda ci sono andata solo per uscire la sera.

Praticamente ho preso un appartamento a Palermo e vedevo la città solo dalle 2 del pomeriggio alle 6 del mattino! Dopo 5 giorni sono dovuta andare ad Iguazù per fare una pausa altrimenti sarei morta, e il mio fegato ne avrebbe fortemente risentito. Ma ora posso dire che di movida argentina un po’ ne so!

Il quartiere di Buenos Aires che offre la vita notturna più trendy è sicuramente Palermo, effettivamente è grande quasi quanto una città, ma forse un po’ più piccolo del capoluogo siculo.

Il vostro itinerario per le strade di Palermo seguirà le lancette dell’orologio.

Iniziate da Cañitas, un pugno di strade intorno ad Av. Bàez, una birra da Atares è quello che ci vuole per aspettare l’ora di cena, grande varietà di birre artigianali e non e ottimi stuzzichini per ingannare l’attesa.

Per cena prendete un tavolo all’aperto da El Primo, un classico del quartiere, iniziate con una empanada di carne, mentre la cameriera vi stappa la vostra prima bottiglia di Malbèc argentino iniziate a scegliere il vostro asado. Un consiglio personale, oltre al classico bife de lomo il nostro classico filetto io vi consiglio un bife de chorizo, è un pezzo di manzo con una striscia di grasso laterale ed una volta cotto risulta molto più saporito e succulento. Come contorno un insalata mista come gli argentini!

Dopo cena iniziate il vostro “struscio” per i numerosi bar di Avenida Bàez, vi consiglio un mojito da Lupita un locale interamente dedicato alla Vergine di Guadalupa.

Spostatevi leggermente, magari in taxi e proseguite la vostra serata al Congo, un bellissimo bar in Calle Honduras, nel cuore di Palermo Soho, l’inaspettato spazio all’aperto vi renderà più sopportabile il caldo estivo, ordinate un fernet cola e mischiatevi alla folla. Personalmente lo trovo disgustoso, sembra una medicina, ma è la bevanda più tipica degli argentini e la cosa divertente che per loro è una cosa italiana!

Prima di andare a ballare bevete il vostro ultimo drink all’ Isabelle, alla porta a canto, il locale è ricco di specchi e altri accessori d’orati l’oggetto più kitch è un camino nel terrazzo, sempre acceso anche d’estate. I cocktails ai frutti rossi sono buonissimi!

Ultima tappa della serata, o a questo punto dovrei dire quasi della mattina sarà il Tequila, il boliche più cool di Baires, non ha una struttura mozzafiato, ma ha la fama di avere la miglior frequentazione della città.

Con l’ingresso avete diritto ad un bicchiere di prosecco argentino,  che chic!

Al lato del tequila c’è anche il Rumi, ma personalmente nn l’ho amato molto.

Un’altra valida alternativa è andare alla Terrazas del Este, forse scenograficamente vi piacerà di più è un posto davvero enorme, avrà almeno 4 sale, ognuna con musica diversa! Anche la parte esterna è sensazionale, con prato verde e ombrelloni, ovviamente l’unico difetto è che per riempire tutto quello spazio bisogna invitare proprio tanta gente, e a dire il vero l’età media è intorno ai 23, ma se andate con un gruppo di amici vi divertirete un sacco!

All’uscita di questi locali il sole sarà alto, scegliete voi come continuare…io di solito mi mangio una empanada!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top