Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Sudamerica / Bolivia / Gli spagnoli non sono sempre stati così cattolici!

Gli spagnoli non sono sempre stati così cattolici!

La cosa principale che si fa nelle città Boliviane è visitare conventi! Ci sono dei conventi pazzeschi! Tutta la storia sudamericana è un alternarsi di francescani, clarisse e gesuiti! Siamo portati a pensare sempre male dei missionari, come perone che hanno costretto dei popoli ad abbracciare la religione cattolica con la forza! E a dire il vero da quando sono qui mi sto ricredendo!

Ho scoperto che i gesuiti sono stati i primi ad alfabetizzare ed istruire gli indios ed erano talmente bravi che Carlo III di Borbone ha fatto un editto per cui proibiva la presenza dei gesuiti in sudameica! Li ha cacciati! Incredibile uno stato così cattolico come la Spagna che caccia la chiesa dai sui territori! Mi ha colpito veramente tanto! Anche se devo essere onesta nonostante venga da una scuola gesuita, qui hanno aiutato davvero molto, specialmente le popolazioni della selva, sono stati i primi a dagli una speranza di poter essere uguali agli europei.

Oggi sono andata a messa, e ho capito perché qui le chiese sono gremite e con un sacco di ragazzi, tutta la liturgia era estremamente coinvolgente, dalla musica alle letture al  carisma dell’omelia, forse i preti qui fanno corsi avanzati di public speaking, credo che adesso questi gesuiti e i francescani dovrebbero venire da noi a rievangelizzare l’Europa!

{jcomments on}

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>