Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Sudamerica / Brasile / Ballare Samba a Paquetà la terza domenica di ogni mese

Ballare Samba a Paquetà la terza domenica di ogni mese

Mentre ero a Rio de Janeiro ho avuto la fortuna di fare amicizia con un bel gruppo di ragazzi carioca, ovviamente molto ospitali, simpatici e boa onda!

Mi hanno un po’ adottato come l’elemento esotico del gruppo, con il mio poco portoghese me la sono cavata molto bene, devo ammettere.

Così il sabato mi hanno invitato a trascorrer con loro la giornata a Paquetà un isolotto a largo di Rio de Janeiro, mi sembrava una cosa molto particolare, diversa da una giornata in spiaggia ad Ipanema e sono andata.

Samba a Paquetà

Ogni terza domenica del mese a Paquetà si suona il samba in un club in spiaggia, tre tavoli uniti, tante persone intorno che cantano e suonano, fiumi di birra che neanche all Oktober Fest, e gente che balla felice intorno.

 Per arrivare a Paquetà basta prendere un traghetto dal costo di 4,5R$ dalla Plaza 15 , esiste alle 10-11- 13 , ci impiega un ora.

Paquetà è una piccola isola pedonale, con pietre tonde e spiaggete, si percorre solo a piedi, in bicicletta o con carretto trainato da cavalli. Da lontano il mare sembra bello, in realtà non è pulitissimo, ma la spiaggia è molto piaceole e io ho fatto il bagno lo stesso.

L’isola è molto tranquilla, c’è poco turismo, vecchie case liberty che fanno capire che ad inizio secolo doveva essere una località balneare dei ricchi di Rio.

Samba a Paquetà

Ora è frequentata prevalentemente da famiglie, ma la 3 domenica di ogni mese il samba attrae un gruppo ben folto di carioca. Non si tratta dei fighetti di Leblon o Barra, ma gente comune che ama la musica.

La tradizione vuole che si arrivi per pranzo, si cerchi un posto accogliente all’aperto dove mangiare pesce, noi siamo andati da Zeca’s, si spendono almeno un paio di ore dividendo piatti di pesce fresco e litri di birra ghiacciata. Dopo, qualche passo per il paesino e poi diritti al club che è vicinissimo al porto. Il club sembra una di quegli stabilimenti anni ’70 della Versilia con mattonelle e piscina rialzata, una vetrata enorme vista mare.

Samba a Paquetà

Per quello che ho capito, la location non è importante, l’importante è chi suona, e poi, essendo il Brasile dove tutti hanno la musica nel sangue, i tocadores lo diventano un po tutti a turno.

In Brasile si usa uscire con la borsa termica con le proprie birre, per risparimiare, a noi può sembrare un po’ esagerato, ma quando poi capisci quante brre bevono al girono te ne fai un idea. Ogni tavolo poco a poco si riempie di bottiglie voute, mentre il cestello con il chiaccio è pieno di quelle ancora piene. Birra, samba, chiacchiera, crocchetta fritta, così fino al tramonto.

Il Samba si toca fino alle 20, dopo il tramonto tutti prendono l’ultima barca felici, continuando a suonare e ballare durante il tragitto.

Samba a Paquetà

 

Samba a Paquetà

Io e i miei amici carioca a Paquetà

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top