Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Consigli / Come viaggiare 3 mesi in Sudamerica low cost

Come viaggiare 3 mesi in Sudamerica low cost

Io viaggio tanto, questo si era capito, e la gente è sempre convinta che questo voglia dire che spendi un sacco di soldi! A dire il vero io spendo molto di più a Roma!

Quando ho deciso di partire per il Sudamerica, ho fatto un budget studiando la mia Lonely Planet Sudamerica para Mochilleros, per capire come affrontare le spese.

Personalmente ritengo che non ci sia cosa peggiore che trovarsi da soli dall’altra parte del mondo senza soldi, quindi mi sono tenuta molto larga con il budget anche perché non avevo intenzione di fare troppe rinunce, quante volte ci vai nella vita laggù!!

Se stai programmando un lungo viaggio io ho questa regola: risparmia sull’alloggio sul cibo e nei limiti della sicurezza sui trasporti, ma mai sulle attività!

Prima di partire mi sono orientata in questo modo, un massimo di 10€ al giorno per dormire, massimo 15€ al giorno per i pasti, il resto tra trasporti ed attività; sapevo prima di partire che avrei fatto 2 cose molto costose: Inka Trail (500$) e il volo sulle linee di Nazca (90$), e mi sono regolata di conseguenza.

In tre mesi ho visitato 5 paesi che tra loro hanno una economia decisamente diversa, quindi il mio approccio è stato avere standard diversi in ogni paese in cui ho viaggiato.

 

Cile: credo che ad occhio e croce sia il paese più caro del Sudamerica, il mio consiglio è dormite in ostello, scegliete bene quale ce ne sono tantissimi davvero carini, molti sono praticamente delle case con dei proprietari simpaticissimi e ospitali, se girate in bassa stagione potete avere la mia stessa fortuna ed avere una stanza tutta per voi per mancanza di ospiti.

Alternate il mangiare fuori al cucinarvi da soli, la materia prima è di alto livello, specialmente pesce e care e voi la cucinerete sicuramente meglio di un cileno, ma il problema è che di solito gli ostelli nn hanno delle buone stoviglie. La maggior parte dei ristoranti anche quelli gourmet hanno un menù a prezzo fisso, scegliete quello, mangerete cose tipiche e di buona qualità a prezzi contenuti.

Se avete intenzione di andare in posti dove si devono fare escursioni organizzate tipo Patagonia o deserto di Atacama, vi consiglio di consultare prima un numero significativo di agenzie e poi contrattate un po’ o prenotate più escursioni con la stessa.

Bolivia: in una parola SCIALATE!!

Godetevela, il paese è davvero economico, potete avere una stanza singola con bagno a 6-8€ fino ad arrivare a 12€ se site a La Paz o in un hotel a 3 stelle, io sono riuscita a pagare 3,5€per una singola con bagno ad Uyuni!! Se invece viaggiate veramente low-cost sappiate che in ostello il posto letto vale circa 3€. Per il cibo non avrete confini, a pranzo mangiate sempre in un ristorante a menù fisso, hanno il cibo più fresco e proverete tutte le loro specialità, il prezzo va da 1€ a 2€, per la cena lasciatevi trasportare dal cuore o dalla Lonely Planet, ma considerate che a La Paz nel miglior ristorante francese della città ho speso 10€.

Per le escursioni fatele tutte! Anche quelle che di solito negli altri paesi sono care, tipo la giungla, ma dato che ve lo potete permettere controllate sempre la qualità e la sicurezza dei servizi.

Per i trasporti, io direi che potete alternare i bus agli aerei, soprattutto sulle lunghe distanze, se avete paura per le compagnie aeree perché nn sono IATA, rassegnatevi! A mio parere è più complicata la strada, sono piene di buche i bus sono degli anni 70 e si viaggia di notte!

Perù: la mia parola d’ordine è contrattate! È il paese più turistico del Sudamerica se nn andate voi in un ostello ci andranno altri mille gringos, quindi il mio consiglio è, se parlate spagnolo, molto meglio perché  loro avranno una diversa immagine di voi.  Fate un giro a piedi delle strutture alberghiere centrali in modo da avere un’idea sui prezzi e poi quando ne avrete scelta una iniziate a contrattare, proponetegli di farvi uno sconto eliminando la colazione, proponete pagamenti cash o portate altri amici! A Lima fate couchsurfing o scambio di casa.

Per i pasti, non perdetevi lo street food o i mercati, sono letteralmente stupendi e poi in molte città durante il week end ci sono gli stand enogstonomici dove proverete ogni tipo si specialità.

La cucina peruviana è sensazionale quindi mette in calendario qualche sera di spendere un po’ di più per mangiare qcs di particolare come il cuy al forno che di solito costa circa 40SOL, o una ceviche de marisco.

Per quanto riguarda le escursioni, queste sono davvero il punto cruciale del viaggio in Perù!!! A Cusco tutto è carissimo, cerca di capire cosa vale veramente la pena fare con un agenzia! A mio parere, rivolgetevi ad un’agenzia solo per i trekking lunghi di tre quattro giorni perché i portatori fanno la differenza quando sei a 4000mslm sulle Ande! Per tutte le altre attività o visite cittadine, vai da solo e usa i mezzi pubblici.

Per quanto riguarda i trasporti all’interno del paese, i pullman sono un ottimo mezzo, ma leggi il mio post.

Argentina: un paese tanto grande come le sue fasce di prezzo! Il sud è carissimo il nord muy barato.

Se viaggi da solo e a lungo, io consiglio sempre ostello. Ce ne sono molti davvero carini con piscina, giardino amache…e molta vita sociale ;-).

Per quanto riguarda il discorso Buenos Aires cerca di fare homexchange o fatti ospitare, io sono fortunata ho tanti amici lì! Ma ci sono degli ostelli davvero carini e divertenti, se invece stai più settimane, affitta un appartamento ma preparati, se lo vuoi a Palermo nn sarà indolore!

Per il cibo, la scelta non è poi così varia! Indovina cosa si mangia? Carne!!! Si appunto il primo giorno è fichissimo il 3 vuoi andare a pranzo da tua nonna!

Per fortuna esistono le empanadas che per pranzo sono l’ideale, e poi la sera ogni tanto alterna le tue parrillas con insalate o pasta che sono decisamente più low-cost,(terribile mangiare italiano all’estero, ma in realtà in Argentina è un piatto nazionale e poi puoi ordinare dei sorrentinos, ravioli che esistono solo da quella parte dell’Oceano), e ogni tanto cucina tu, più che altro per fare un regalo al tuo fegato! Giusto per chiarirci mangiare carne costa meno che in Italia, ma nn è economico, specialmente a Baires.

Trasporti? E me lo chiedete pure? Aereo!! Hai presente quanto è grande l’Argentina!!! 24 ore sulla Ruta 40 sono qualcosa che nn mi appartiene, farà anche molto Chatwin, ma almenocchè nn siano previste soste e passeggiate a cavallo, per me è troppo! E poi è pericoloso! So di tante di quelle storie di incidenti che benedico i soldi dell’aereo!

Uruguay: uno nn se l’aspetta ma ha praticamente standard europei!

Il paese è piccolo, si gira con dei comodissimi bus e si va in Argentina con semplice e veloce traghetto, o detto veloce nn economico!

Per stare nel budget in Uruguay bisogna alternare, dormire in ostello praticamente sempre, anche perché, soprattutto sulla costa, sono gli unici posti dove incontrerete un po’ di vita sociale. Per il cibo vale la pena spendere un po’ di più solo a Montevideo per degustare la carne migliore della vostra vita, negli altri luoghi mantenetevi low buget nn ne vale la pena, e magari spendete qualche cosa di più, se vi è rimasta, per drink e una passeggiata a cavallo.

Io sono partita con un budget di 50€ al giorno, che in Sudamerica sono davvero tanti e sono riuscita a soggiornare con 45€ al giorno, compresi i voli! La cosa principale è tenere traccia, io avevo un file excel ma esistono anche un sacco di app per smart phone, monitorate il vostro andamento così capirete quando è necessario mangaire al mercato e quanto potrete godervi una cenetta con i fiocchi.

Ho conosciuto ragazzi che viaggiavano con budget di 3€, 5€ o 12€, ma quello è troppo per me, magari voi sarete più bravi!!

{jcomments on}

14 commenti

  1. Ciao!!! Stiamo pensando di fare un viaggio in sudamerica. Per quanto tempo ancora non lo sappiamo. Stiamo valutando un po’. Tra i tanti dubbi, c’e’ quello del volo di ritorno. Tu hai comprato andata e ritorno? O solo il ritorno quando hai deciso di ripartire? Perche’ comunque non ti fanno casini in aereoporto quando vedono che hai solo il biglietto di andata? Grazie mille

  2. Francesca Di Pietro (@chetiporto)

    Nadia a dire il vero io viaggio con biglietti aperti, così posso decidere all ultimo momento quando torno. Se invece proprio nn sai quanto rimanere prendi solo l’andata, non tutti gli stat ti fanno problemi, fai una piccola verifica si dove pensi di atterrare, ma ti assicuro che a me mai nessuno mi ha chiesto il biglietto di ritorno.

  3. Ciao Francesca,
    quest’anno forse finalmente riuscirò ad andare in sud america, ma non avrò il tuo stesso tempo a disposizione purtroppo, solo 3/4 settimane, che cosa mi consigli?…

  4. Francesca Di Pietro (@chetiporto)

    Ciao Erica, bellissima scelta! In che periodo pendi d’andare? Li il mondo gira al contrario ;-) comunque per me se non sei mai stata in nessun paese, inizia dall’Argentina. Se mi dici di più ti consiglio un itinerario! :lol:

  5. ho le ferie tra luglio e agosto, con date da definire in base al costo dei voli. Ho visitato il centroamerica, ma mi manca il sud…sarebbe il primo viaggio sola, che dici ce la faccio? ;)..

  6. Francesca Di Pietro (@chetiporto)

    Se vai in sudamerica in estate a livello tempo ti consiglio Perù o Ecuador, è la stagione perfetta e la gente è meravigliosa. Sul “da sola” sarà una grande avventura, ti riempirà gli occhi!

  7. Ciao Francesca, ho trovato il tuo post interessante in virtù della mia forte intenzione di fare una capatina in Sud America. Mi piacerebbe scambiare due chiacchiere con te. Riusciamo a sentirci con Skype?

  8. Ciao Francesca, articolo semplice ma molto utile. Vista la tua ampia conoscenza ne approfitto per chiederti un paio di consigli… Avrei intenzione di fare un mini tour del sud america in un mese e mezzo circa.. Avrei intenzione di visitare perù, bolivia,chile, argentina, brasile… ovviamente toccando solo le città e i luoghi più importanti. Puoi darmi qualche consiglio su come organizzare il mio giro e sui voli?? Dove pensi convenga arrivare/partire?? Grazie mille.

    • Io ritengo che sia deisamente troppo poco, mi sa che nn hai la minima idea di qunato sia grande. Per quel periodo vedresti solo le capitali il che non ha nessun senso per il latinoamerica. Io ti consiglio di fare Cile del Nord, Bolivia e Perù, già così corri un sacco, magari se porprio vuoi atterra a Buenos Aires così guardi pure quella ma elimina il Brasile è enorme e lontanissimo

      • Grazie, sei stata gentile e velocissima. Quindi pensi che in 7 settimane e con qualche volo in più non riesca a passare per il Brasile? Hai ragione è enorme, ma l’intenzione é quella di spendere qualche giorno a rio nulla di più… Poi per il resto ci avrei dedicato un viaggio a parte… Avevo intenzione di atterrare a Lima e ripartire da Rio… So che dovrò fare molti km, ma avendo poco tempo a disposizione sono disposto a fare qualche sacrificio! Pensi sia impossibile??

        • Tutto è possibile, penso sia sbagliato! Nn è quello l’approccio per un continente come il Sudamerica, non è come andare a Londra e Parigi per musei, nn si vedono gli higtlights si cerca di capire un popolo e fidati che noi dall’Italia nn sappiamo niente di loro. Più veloce viaggi e meno capisci. Torna in Brasile un’altra volta, non stai morendo avrai altre occasioni.

  9. Hai ragione, seguirò il tuo consiglio. Sai la voglia di conoscere posti nuovi è tanta e molto spesso il tempo a disposizione è troppo poco, quindi si corre da un posto all’altro per cercare di vedere più cose possibili.. Ma hai ragione tu, non è il modo giusto per guardare il mondo. Grazie ancora per i consigli sei stata davvero gentile.

  10. Ciao Francesca ti ringrazio per il post. Pensavo di fare un Tour del Sud America tra novembre e dicembre in solitaria per 4 -5 settimane. Che paesi mi consigli di toccare?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top