Ultime notizie
Ti trovi qui: Home / Racconti di Viaggio / Viaggi in Sudamerica / Colombia / Curiosità su Pablo Escobar

Curiosità su Pablo Escobar

Sicuramente avrete sentito almeno una vota nella vita il nome di Pablo Escobar, il più grande trafficante di droga della storia, potremmo dire quello che rivoluzionò il narcotraffico diventando un eroe, un icona, nonché l’uomo più ricco del mondo! Se viaggiate in Colombia ogni cosa vi parlerà di lui, Pablo Escobar è una leggenda, recentemente è stato pubblicato un libro che racconta la sua vita, la Parabola di Pablo (ovviamente lo sto leggendo) ha avuto talmente tanto successo che è stato trasformato in serie televisiva, ogni lunedì alle 21 la Colombia si paralizza! Iniziamo col dire che Pablo Escobar, era alto solo 1.67m ed era fissato con i capelli, si pettinava ogni qual volta si trovava davanti ad uno specchio. Nacque, visse e mori a Medellin, città completamente trasformata da lui, ha fatto edificare un intero quartiere per eliminare le baracche e tutt oggi si chiama quartiere Pablo Escobar, ha fatto costruire un campo da calcio in ogni quartiere della città in modo che i ragazzi avessero un posto per giocare che non fosse la strada. A Medellin è possibile fare il Pablo Escobar tour dove si possono visitare, le sue proprietà, le scene dei delitti più efferati e ovviamtne, dove è stato ucciso.

 

La sua vera e più spettacolare proprietà è l’Hacienda Napoles ( non sono molto fiera del nome) una immensa tenuta fuori città dove lui ha fatto costruire il più grande e ricco zoo della Colombia, gratis e aperto al pubblico dove ha impiantato persino una colonia di rarissimi ippopotami rosa, che con il passare degli anni si sono ambientati e si sono riprodotti benissimo, al momento ce ne sono 14 , è la seconda più grade colonia di ippopotami rosa al mondo. Per il compleanno del suo adorato figlio Juan Pablo ha fatto costruire una pista di motocross professionale e ha chiamato i più grandi motociclisti del mondo per una competizione a porte chiuse. All ingresso dell’Hacienda, Pablo aveva collocato l’aereo con il quale ha trasportato il suo primo carico di cocaina negli Stati Uniti, per celebrare l’inizio della sua fortuna.

 

Pablo Escobar oltre a incrementare vertiginosamente il traffico di coca negli USA fu un rivoluzionario nel suo campo, fu il primo ad inventare degli standard di trasporto, di impacchettamento, di purezza del prodotto, in modo che la sua coca potesse essere sempre la migliore del modo. Fu lui a spostare la coltivazione di coca in Colombia. Precedentemente le foglie venivano coltivate solo in Perù ed Ecuador, data la loro tradizione millenaira di masticazione, poi veniva trasportata in Colombia solo la pasta di coca che veniva lavorata localmente prima di essere spedita negli States, ma negli anni ’80 ci furono numerosi attriti tra Ecuador e Colombia, molti problemi nella zona di frontiera, diversi peruviani ed ecuatoriani hanno fatto il doppio gioco lavorando com la DEA per incastrare gli uomini di Pablo in fragrante e quindi lui ha deciso di tagliarli fuori dal giro ed iniziare a coltivare la coca nella zona del Cauca della Colombia. Amava giocare con la vita delle persone, forse troppo, per punire il giudice che lo ha mandato in prigione la prima volta ha deciso che avrebbe sempre camminato a piedi e gli ha fatto saltare in aria tutte le auto che ha comprato. È stato un uomo odiato , ma soprattuto amato dai suoi concittadini ed ancora oggi centinaia di persone lo piangono sulla tomba e gli portano fiori pe ringraziarlo di tutto il bene che ha fatto loro.

2 commenti

  1. ciao!
    mi interessava sapere il titolo originaledel libro sulla vita di Escobar, e mi interessa anche chi e l’autore.
    Mi interessa moltissimo leggere il libro. Ti prego fammelo sapere :cry:

  2. Francesca Di Pietro (@chetiporto)

    Certo, si chiama La Parabola de Pablo di Alonzo Salazar J. esiste anche la serie TV se la cerchi su internet la trovi, anche su youtube.

Rispondi a Francesca Di Pietro (@chetiporto) Cancella un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Scroll To Top